X
Menu

VALUTAZIONE  DELLA  COMPOSIZIONE CORPOREA

VALUTAZIONE  DELLA  COMPOSIZIONE CORPOREA

La BILANCIA è uno strumento che ci fornisce un semplice numerino (che magari possiamo rapportare all’altezza per ricavare il BMI) ma non ci dice nulla di cosa siamo fatti: quanto muscolo, quanto grasso, quanta acqua etc. 

Molte persone, donne in particolare, notano oscillazioni di peso anche di 1 Kg da un giorno all’altro; queste oscillazioni (in genere aumenti) sono da imputare alla variazione dell’acqua corporea che può essere trattenuta nei tessuti per svariati meccanismi come un eccesso di sodio ingerito con alimenti (esempio pane, pizza..) o per l’uso di farmaci (esempio antinfiammatori) o per stress (che favorisce la produzione di ormoni che trattengono i liquidi come il cortisolo e l’ormone antidiuretico).

E’ importante  quindi affidarsi ad uno strumento che ci dia informazioni più precise, come per esempio il  BIA–ACC disponibile presso in nostro studio. Il BIA-ACC (Bioelectric Impedance Analyzer – Analisi Clinica della Composizione Corporea) è uno strumento diagnostico non invasivo che permette di effettuare l’analisi della composizione corporea misurando la bioimpedenza intra ed extracellulare. 

Il dispositivo è in grado di acquisire i parametri con un test della durata di circa sei secondi, mediante l’applicazione di quattro elettrodi cutanei. Esso è indolore e valuta una serie di parametri tra i quali:

  • Composizione della massa corporea (quantità e qualità di muscolo, di grasso..)
  • Stato dell’idratazione: acqua corporea totale, acqua intracellulare, acqua extracellulare, turnover giornaliero dell’acqua
  • Metabolismo basale e sua distribuzione per organo o tessuto
  • Equilibrio elettrolitico (sodio, potassio etc.)
  • Livello dell’infiammazione cronica sistemica 
  • Valutazione della densità ossea (osteopenia, osteoporosi) con il T-score
  • Valutazione della sarcopenia (perdita della massa muscolare)  
  • Livelli dello stress cronico e andamento del cortisolo
  • VO2 max (massimo consumo di ossigeno)

Come si vede non è uno strumento che serve solo per quantificare il muscolo e il grasso ma fornisce tante, tantissime informazioni in più (per esempio anche la qualità e la densità del muscolo) che, correlate con gli esami del sangue e la situazione clinica, permettono una  migliore valutazione del paziente.

Tutti questi dati raccolti ed elaborati dallo strumento, contribuiscono alla realizzazione della migliore strategia per la salute del paziente: perdere massa grassa, reidratarsi, guadagnare massa magra, ridurre l’infiammazione sistemica, aumentare il VO2max (indispensabile per dimagrire e per chi fa sport) ecc. con un programma nutrizionale, di allenamento e di integrazione, il tutto costruito su misura. 

Periodicamente si effettuano controlli con lo stesso strumento per valutare l’andamento del programma e, se necessario, si rimodula il piano alimentare e/o l’allenamento e/o l’eventuale integrazione.

Share