X
Menu

La salute per scelta

La salute per scelta

Se qualcuno desidera recuperare la salute bisogna innanzitutto chiedergli se è pronto
ad eliminare le cause della sua malattia, solo allora è possibile aiutarlo

Ippocrate

Viviamo in una società dove diventa sempre più difficile stare in salute: l’inquinamento atmosferico, il cibo di scarsa qualità, le relazioni difficoltose, l’ansia, le tante paure e i mille impegni.

Ci fanno credere che basta una pillola magica o un semplice intervento chirurgico o una settimana di vacanza o una dieta miracolosa per rimanere sani, giovani, belli e felici!

Viviamo in una società dove ci viene insegnato di tutto e di più ma raramente ci insegnano come prenderci cura di noi, come gestire la nostra salute, come mantenerci sani e forti.

E spesso ci illudiamo che la salute sia compito da delegare solo ai medici. In realtà nulla e nessuno potrà mai togliere all’essere umano le sue responsabilità individuali nel mantenersi in salute.

Purtroppo non esistono segreti, pozioni, pillole, attrezzi o guru che possano sostituirsi al lavoro paziente che ciascuno di noi può compiere su di sé nel tempo. Dobbiamo quindi diffidare da ciò che sembra una scorciatoia, una soluzione troppo semplice, e iniziare a capire che il mantenimento della salute dipende in tutto e per tutto da noi.

Ma nessuna trasformazione può avvenire, nessun cambiamento può essere duraturo, se non parte dall’interno, se non diventa il nostro nuovo modo di pensare, di parlare, di vivere e di agire.

Ma come per imparare a suonare uno strumento musicale o diventare bravi in uno sport, anche in questo caso nulla si costruisce senza impegno e costanza. Si tratta di un allenamento vero e proprio, di atteggiamenti, comportamenti che possono essere appresi, allenati e perfezionati da chiunque.

Costanza non è rigidità: si tratta di avere uno stile di vita che ci fa sentire bene, senza sentirsi costretti a fare cose non gradite, ma adeguando quello che si sta facendo alla propria vita, ai propri impegni, il tutto con leggerezza e serenità.

Spesso è difficile fare tutto da soli. Un buon libro, un bel corso, o meglio un professionista preparato, possono essere i nostri compagni di viaggio!

Non è qualcosa a cui pensare l’anno prossimo, il mese prossimo; bisogna pensarci subito. E’ ora di mettersi in discussione, imparare ad osservarsi, desiderare con tutto il cuore e la volontà di uscire dal malessere e prendere in mano la propria esistenza!

 

dott. Vito Causarano
Medico chirurgo
Specialista in Medicina Interna

Share