X
Menu

PER RIFLETTERE

001

 

SEPARATIVITA’  E  GIUDIZIO

Osservare senza giudicare è la più alta forma di intelligenza, dice Krishnamurti. Giudicare è una forma comune di ottusità. Chi giudica crea una separazione con l’altro che non è reale.
Continua a leggere

 

IL VERO AMORE

…In un vero amore, invece, non si critica nulla. Se mi ami, amami con i miei difetti! Amami per quel che sono! Non chiedermi niente, non giudicarmi. Non ho nulla da darti: faremo qualcosa insieme. Io ti amo come sei, non ti chiedo nulla, non voglio che cambi, non esercito pressioni in questo senso. Se vuoi cambiare, evviva! Sono fatti tuoi. Che piacere vedere la luce che ti abita.
Continua a leggere

 

002

 

IL MONDO ESTERNO E IL MONDO INTERNO

Il mondo esterno rispecchia ciò a cui diamo forza dentro di noi. Se ci accadono sempre cose negative vuol dire che il nostro modo di essere è elicitato da sentimenti negativi e convinzioni limitanti, di cui non siamo consapevoli.
Continua a leggere

 

DIRE LE COSE IMPORTANTI

La nostra vita comincia a finire quando non riusciamo più a dire le cose importanti, ha scritto Nelson Mandela. È assolutamente vero. Molte persone cominciano a morire quando sono ancora giovani. Scelgono un lavoro per far contenti i genitori. Si sposano, per far contenti i familiari. Fanno figli, per far contenta la specie che agisce attraverso di loro.
Continua a leggere

 

CHIEDERE

«Chiedete e vi sarà dato», raccomandano i Vangeli: cioè, se non chiedete non vi sarà dato nulla. Occorre il CORAGGIO di chiedere, e non è da tutti: chiedere significa infatti accorgerci che ci manca qualcosa, che in qualcosa non siamo ancora riusciti (desiderare, in latino, significava appunto «non disporre ancora di astri – sidera – favorevoli a qualche nostro scopo») e che la vita come la stiamo vivendo ora non ci basta; non conosco molte persone capaci di ammettere di trovarsi in una situazione del genere e di spiegarsi chiaramente perché, così da poter appunto individuare, chiedere e ottenere ciò che davvero potrebbe migliorarla.
Continua a leggere

 

003

 

SENTIMENTI

I sentimenti sono le emozioni di cui diventiamo coscienti. I sentimenti, come voce dell’Anima, per essere percepiti, hanno bisogno di spazio e tempo, quiete e silenzio.
Continua a leggere

 

IL SENSO DI COLPA

Il senso di colpa è inutile. Appartiene alla vanità. Quando qualcuno commette un errore e poi ne diventa cosciente, si arricchisce e non si impoverisce. Non è mai troppo tardi per correre ai ripari, perché quello che non abbiamo fatto per i nostri possiamo farlo per gli altri; e quello che facciamo per gli altri lo facciamo per i nostri, perché gli altri sono i nostri. Quando facciamo qualcosa di positivo per l’umanità, facciamo del bene a tutti quelli che verranno. Non dobbiamo lavorare unicamente per la nostra compagna o per la nostra famiglia, bensì per l’umanità intera. È tanto evidente quanto semplice.
Continua a leggere

 

CONOSCENZE ESSENZIALI

Provenendo da una formazione accademica, è stato l’incontro con la meditazione e la psicologia buddista che mi ha aperto a un mondo di risonanza e accettazione che non conoscevo.
Continua a leggere

 

004

 

CAMBIA LA TUA VITA

Possiamo trasformare la nostra vita da un istante all’altro: non siamo obbligati a soffrire. La sofferenza potrebbe essere paragonata a una sorta di sveglia: una volta che abbiamo aperto gli occhi, non c’è più bisogno che la suoneria continui.
Continua a leggere

 

LA MORTE

…Un giorno d’autunno mi trovavo in un parco, assorto nella contemplazione di una piccola, splendida foglia rossa a forma di cuore. Era ancora attaccata al ramo, ma ormai sul punto di cadere…Chiesi alla foglia se aveva paura: era venuto l’autunno, molte altre foglie erano già cadute. Mi rispose di no.
Continua a leggere

Share